Attività di Ricerca

Le differenze legate al sesso nei livelli di ossitocina plasmatica negli esseri umani

ossitocina

BACKGROUND: C’è una crescente evidenza riguardo il ruolo chiave dell’Ossitocina (OT) come modulatore delle relazioni sociali nei mammiferi.

OBIETTIVO: Lo scopo del presente studio è quello di indagare possibili differenze legate al sesso nei livelli plasmatici di Ossitocina negli esseri umani.

METODI: Quarantacinque uomini sani e 45 donne (età media: 34,9 ± 6,2 anni) sono stati inclusi nello studio. La preparazione del plasma, l’estrazione del peptide e il saggio radioimmunologico dell’Ossitocina sono stati effettuati secondo metodi standardizzati.

RISULTATI: I risultati hanno mostrato che i livelli plasmatici di Ossitocina erano significativamente più alti nelle donne rispetto agli uomini (4,53 ± 1,18 vs 1,53 ± 1,19, p ˂ 0,001).

CONCLUSIONI: La presente scoperta dimostra differenze legate al sesso nei livelli plasmatici di Ossitocina nell’uomo. È allettante tentare di ipotizzare che tali differenze possano essere correlate a comportamenti, atteggiamenti, nonché alla suscettibilità in merito alla risposta allo stress, alla resilienza e alle emozioni sociali specifiche di donne e uomini.

Continua a leggere su PubMed: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31015856

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *